Lotta libera

Gli incontri si disputano in più periodi da 2-3 minuti ciascuno, intervallati da pause di 30 secondi. Scopo della competizione è “schienare” l’avversario. Ovvero fagli toccare il suolo con la schiena ed immobilizzarlo per alcuni secondi. La schienata determina la vittoria della gara. Prima dell’incontro l’arbitro ispeziona i concorrenti che non devono essere cosparsi di sostanze scivolose o collanti, e devono avere con se un fazzoletto. La lotta greco-romana differisce dalla lotta libera perchè è fatto divieto di usare attivamente le gambe nelle azioni, e consente solo prese sopra i fianchi.
La lotta è uno sport dei più antichi, praticato addirittura nelle gare della Grecia antica. Molti lo definiscono uno sport aggressivo, ma nonostante ciò è molto frequentato e suscita sempre molto scalpore. La gara di lotta libera consente ogni tipo di presa servendosi anche degli arti inferiori. Le gare sono molto veloci e vince chi riesce a trattenere il proprio avversario al suolo per almeno due secondi.
Le categorie della lotta libera sono:

  • Pesi Minimosca
  • Pesi Mosca
  • Pesi Gallo
  • Pesi Piuma
  • Pesi Leggeri
  • Pesi Welter
  • Pesi Medi
  • Pesi Medio – Massimi
  • Pesi Massimi
  • Pesi supermassimi

Leave a Reply

Libro Consigliato

libro body building

Ebook "Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione (per il tuo allenamento)"