I Bicipiti femorali

Bicipite femorale

Bicipite femorale

Il bicipite femorale è il muscolo adduttore che collega la tibia al femore, consentendo di alzare la parte inferiore della gamba (44, 45 e 46 nell’immagine a lato).
Dal momento che i nostri piedi non sono più prensili, questo movimento, in condizioni normali, non comporta altro carico che il sollevamento del semplice peso del nostro stesso arto, del piede e della scarpa e, al massimo, l’eventuale attrezzo a questi collegato (sci, pattini, tavole…)
Come tutti i muscoli viene comunque sollecitato anche dagli esercizi che coinvolgono il suo antagonista, che in questo caso è il quadricipite.

Gli esercizi da palestra che lo riguardano sono tutti quelli dove si esegue una flessione sotto sforzo della gamba.
A corpo libero questi possono venire normalmente eseguiti con l’aggiunta di cavigliere appesantite che aumentano il peso della parte sollevata.
Esistono diverse macchine disegnate appositamente per questo muscolo.
Anche i cavi, collegati al Lat Machine o al Pulley o ad altro sistema, con l’aiuto di apposite cavigliere, possono essere ben utilizzati.

Nonostante non sia un muscolo attivo nell’impegno atletico, è, proprio per questo, spesso l’elemento limitante la prestazione a causa della facilità con cui va incontro a crampi, particolarmente dolorosi.
Tipico è l’insorgere di crampi nel nuoto, specie quello pinnato, dove questo muscolo svolge invece una parte attiva piuttosto consistente.
In questa stessa sezione abbiamo inserito anche gli adduttori interni della coscia.
Anche questi muscoli svolgono più che altro il ruolo di antagonisti durante le normali attività atletiche, necessitando solo di poca rifinitura e un po’ di allenamento a resistenza per allontanare il pericolo di crampi.
Questi, come peraltro gli adduttori femorali, sono invece fondamentali nella rifinitura estetica della gamba (e in particolar modo quella femminile), contribuendo, se tonici, ad allontanare la cellulite.
E per finire i muscoli laterali, abduttori esterni.
Stesso discorso valido per tutti gli altri muscoli trattati in questa sezione: normalmente non sollecitati attivamente in alcuna prestazione atletica, lavorano a rifinitura del movimento del quadricipite e dei muscoli del tronco.
Particolare attenzione al loro potenziamento è prestata in pratica solo dai body builders.

Leave a Reply

Libro Consigliato

libro body building

Ebook "Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione (per il tuo allenamento)"