Esercizi per i dorsali bassi #4

Questi esercizi servono alla definizione particolare del muscolo, possono essere pericolosi per la spina dorsale, rischiando di aggravare patologie in atto o incipienti tipiche quali ernie o callosità ossee sui dischi.
Li vedrei quindi solo in schede per atleti che abbiano piena consapevolezza di quanto fanno e che abbiano effettiva necessità di far lavorare queste fasce muscolari.

Esercizi per i dorsali bassi: dorsali alla panca con contrazione massima

Dorsali alla panca con contrazione massima

Dorsali alla panca con contrazione massima

Infilatevi sull’apposita panca. Le caviglie sotto i rulli e appoggiati sulle cosce. Eseguire piegamenti sino a sfiorare col volto il pavimento e quindi raddrizzare la schiena e alzatevi sino a che potete. L’ipertensione dei muscoli può causare fastidio alla schiena, questo esercizio va eseguito solo per “definire” il muscolo, con molta attenzione e muscoli (in particolare tutti i muscoli dorsali e il trapezio) ben caldi. Mai eseguirlo durante la fase di riscaldamento e …

Leggi Tutto »

Esercizi per i dorsali bassi: dorsali alla panca con rotazioni

Dorsali alla panca con rotazioni

Dorsali alla panca con rotazioni

Infilatevi sull’apposita panca. Le caviglie sotto i rulli e appoggiati sulle cosce. Eseguire piegamenti sino a sfiorare col volto il pavimento e quindi raddrizzare piegandovi una volta a destra e una volta a sinistra. E’ una variante del classico esercizio di base per i dorsali bassi, che fa lavorare anche le altre fasce muscolari del basso tronco. Assolutamente da evitare in presenza di ernia del disco. Eseguire almeno 30 ripetizioni per lato per serie.

Leggi Tutto »

Esercizi per i dorsali bassi: piegamenti del busto in piedi con bilanciere alle spalle

Piegamenti del busto in piedi con bilanciere alle spalle

Piegamenti del busto in piedi con bilanciere alle spalle

In piedi, gambe leggermente divaricate, impugnate alle estremità un bilanciere piuttosto “leggero” (max 20 kg, ma normalmente non più di 10/12) appoggiandolo dietro la nuca ed eseguite delle semplici flessioni in avanti del busto. Quindi, espirando, ritornate in posizione eretta. Come sempre non eseguite “strappi”, il movimento deve essere lento e va “stoppato” sia all’inizio che alla fine. Assolutamente da evitare …

Leggi Tutto »

Libro Consigliato

libro body building

Ebook "Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione (per il tuo allenamento)"