I Glutei

Oltre ad essere uno dei punti focali dell’attenzione maschile, i glutei sono i muscoli che, insieme a quadricipiti e polpacci, fanno muovere le gambe, permettendoci di correre e di saltare.
Di fatto collegano il femore alle ossa del bacino, permettendo l’estensione della gamba.
Tutti gli sport che impegnano fortemente gli arti inferiori (corsa, salto e affini) li vedono impegnati in prima linea.
La tonicità di questi muscoli è poi fondamentale per le ragazze, essendo proprio questa la zona dove più facilmente si sviluppa la cellulite.

Le macchine utili ai glutei sono le stesse che si utilizzano per potenziare le gambe in genere.
Essendo i muscoli che collegano gli arti inferiori al tronco, di fatto vengono ben sollecitati anche dagli esercizi tipici per la cura degli adduttori.
Sci, pattinaggio, ciclismo e corsa sono forse gli sport che più impegnano e meglio sviluppano questi muscoli.
L’unico limite negli esercizi che li riguardano sta nel pericolo di sollecitare in modo non corretto la schiena (vedi muscoli dorsali bassi), provocando traumi se non pericolosi quantomeno noiosi
.In pratica tutti gli esercizi di base per il potenziamento delle gambe servono bene anche al lavoro dei glutei.

Se ben eseguito, infatti, anche un banale piegamento sulle gambe (squat) può essere fatto in modo da ripartire il carico maggiormente sui glutei piuttosto che sui quadricipiti.
Utile potrà essere eseguire gli esercizi a corpo libero indossando cavigliere appesantite o scarpe di ferro (non sono strumenti di tortura, sono attrezzi che, anche se un po’ in disuso per la preferenza che il pubblico riversa sulle macchine, più semplici da usare, si possono ancora trovare nelle palestre, magari quelle più datate).

Leave a Reply

Libro Consigliato

libro body building

Ebook "Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione (per il tuo allenamento)"